Satinatura acciaio, come ottenere una perfetta pulizia del metallo

5 Mag di admin

Satinatura acciaio, come ottenere una perfetta pulizia del metallo

Come pulire l’acciaio e in cosa consiste il trattamento di satinatura.

L’acciaio è un materiale molto resistente, specialmente quello inossidabile, ed è molto utilizzato nelle lavorazioni metallurgiche proprio per le sue qualità. Abbreviato in inox, l’acciaio inossidabile è una lega metallica resistente alla corrosione, al calore, che necessita di poca manutenzione e dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Per conferire all’acciaio un aspetto più opacizzato e alla moda si è soliti sottoporre il metallo ad un trattamento chiamato satinatura, di cui parleremo meglio qui sotto.

Nonostante le pregiate qualità, come qualsiasi altro materiale anche l’acciaio è soggetto ad usura e sporcizia, e nel tempo può perdere lucentezza e levigatezza.

Sapere come detergere e lucidare il metallo senza graffiarne la superficie permette di recuperarne il vistoso aspetto che aveva al momento dell’acquisto. Esistono diversi prodotti e rimedi naturali in grado di eliminare lo sporco e gli aloni dall’acciaio satinato. In questo articolo andremo ad approfondire brevemente in cosa consiste il trattamento di satinatura e quali sono i metodi e i prodotti più utilizzati per ottenere una perfetta pulizia di questo metallo.

In cosa consiste il trattamento di satinatura

La satinatura è un trattamento superficiale per metalli e leghe come l’acciaio inox che viene utilizzata per conferire alla superficie un aspetto tipicamente opaco.

Il peculiare effetto spazzolato è molto apprezzato nel design e nell’arredamento di casa, sia per interni che per esterni. Il trattamento viene eseguito mediante l’utilizzo di spazzole metalliche roteanti precedentemente immerse in olio e smeriglio ed è spesso abbinato al taglio laser delle lamiere in quanto consente di asportare eventuali residui dalla superficie e di eliminare graffi e sbavature.

Oltre al vistoso effetto estetico, la satinatura conferisce all’acciaio la capacità di mascherare facilmente impronte e graffi, e per questo è particolarmente apprezzato per la realizzazione di arredi e complementi da utilizzare frequentemente.

Come pulire correttamente l’acciaio

Per pulire correttamente l’acciaio esistono diversi prodotti in commercio che svolgono un eccellente lavoro. Gli spray brilla acciaio detergono a fondo le superfici e creano uno strato protettivo che aiuta il metallo a conservarsi nel tempo.

In alternativa, è sempre possibile ricorrere a metodi casalinghi ugualmente efficaci. Alcuni esempi sono il succo di limone, l’aceto e il bicarbonato di sodio.

Il succo di limone è l’ideale per eliminare aloni d’acqua e macchie di calcare. L’aceto è più utile per igienizzare e lucidare, dato il suo potere sgrassante. Con il bicarbonato, invece, è possibile smacchiare ed eliminare fastidiose incrostazioni dal metallo.

Consigliamo di evitare il più possibile l’utilizzo di spugnette metalliche, abrasive, in lana d’acciaio o pagliette di ferro per non rischiare di danneggiare la superficie dell’acciaio. Allo stesso modo è sempre meglio evitare prodotti come la candeggina o l’acido muriatico.

Per maggiori informazioni sulla manutenzione dei tuoi prodotti in acciaio inox satinato o per richiedere un preventivo per un nuovo acquisto contatta subito El Ferèe!

WhatsApp chat